Tour dell’Umbria romana: siti archeologici, ville e teatri

di Jessica Mammoli, tour leader e appassionata di viaggi, su instagram @_somewhereoverthere_

L’Umbria romana

Facciamo un itinerario virtuale insieme alla tour leader Jessica Mammoli sulle tracce dell’Umbria  romana alla scoperta di siti archeologici, ville e teatri. 

Si parte…

Non tutti sanno che l’Umbria viene attraversata da una delle strade principali dell’epoca romana: sto parlando della Via Flaminia, strada consolare che collegava Roma con Rimini. 

In territorio umbro molte città vengono attraversate da questa strada, tra le altre ci sono Spoleto, Terni, Narni e Foligno. C’è anche un piccolo paesino che si chiama Ponte Centesimo perché si trova esattamente a cento miglia da Roma.

Carsulae, Narni, Spoleto

Tra i maggiori siti archeologici umbri vorrei citare Carsulae, un’antica città romana del IV secolo a.C., situata in provincia di Terni, immersa in una cornice naturale stupenda. 

Non troppo lontano, sorge la città di Narni, dove fu costruito il ponte di Augusto, opera di ingegneria civile romana.

Troviamo resti visibili anche nella città di Spoleto, essendo diventata colonia romana nel 241 a.C.: è possibile visitare un teatro, l’arco di Druso, una casa romana attribuita alla madre dell’imperatore Vespasiano, il Ponte delle Torri, costruito sul vecchio acquedotto, una cinta muraria con porte di ingresso ancora perfettamente visibili e la conformazione di piazza del mercato non lascia spazio all’immaginazione, si tratta dell’antico foro romano.

Si continua con..

Spello è stata rinvenuta, invece, una delle più belle ville romane dell’Umbria, ne parlo meglio in un precedente articolo, andate a dare uno sguardo!

Se cercate un’atmosfera suggestiva, vi consiglio di passare per Gubbio perché c’è un teatro romano meraviglioso appena fuori città; godersi la vista di uno spettacolo teatrale al suo interno suscita delle emozioni uniche.

Opere che rievocano il periodo romano sono anche ad Assisi, ad esempio, in pieno centro troviamo il foro, un museo e un tempio del I secolo dedicato a Minerva che fu citato anche da Goethe nel suo Viaggio in Italia.

Uno dei borghi più belli d’Italia è Bevagna, chiamata Mevania in epoca romana; in questo paesino si possono vedere resti di terme romane del II secolo, le porte di ingresso e parti di cinta muraria.

Volendo fare un tour dell’Umbria romana tutte queste cittadine sono facilmente raggiungibili, volendo si può aggiungere anche Perugia.

Vuoi raccontarci la Tua Umbria con una storia, delle immagini, delle leggende o un viaggio fatto nel cuore verde d’Italia? Mandaci una mail con il materiale e lo pubblicheremo con il vostro nome.

HAI UN’ ATTIVITA’ SLOW DA PROMUOVERE? UNA STRUTTURA RICETTIVA, UN’ ENOTECA, UNA BOTTEGA ARTIGIANALE O UN’ ESPERIENZA… CHIAMA IL 339-1520648 O SCRIVI UN’EMAIL

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *