Umbria a piedi o in bici: il sentiero degli ulivi

Jessica Mammoli, tour leader e amante dei viaggi @somewhereoverthere

Il sentiero degli ulivi in Umbria: percorso a piedi o in bici

Scegliere di visitare l’Umbria a piedi o in bici percorrendo il sentiero degli ulivi è un’esperienza indimenticabile che  permette di ammirare paesaggi bellissimi e scoprire scorci autentici e poco conosciuti  . E’ il viaggio ideale per gli appassionati di sport e desiderosi di scoprirla in un modo alternativo. Oggi vi porto a scoprire uno dei pochi sentieri che si estendono interamente nella nostra regione. Si parte da Spoleto e si arriva ad Assisi passando tra i migliori uliveti e respirando i profumi incontaminati della natura.

Il sentiero degli ulivi

Si tratta del Sentiero degli ulivi, un percorso da fare a piedi o in bici lungo circa 75 km con 5 tappe principali: Assisi, Poreta, Trevi, Abbazia di Sassovivo, Spello e Spoleto.

Il percorso è stato ideato dal CAI negli anni ’80 ed è prevalentemente collinare, l’altitudine si aggira intorno ai 500/ 600 metri ed i dislivelli non sono esagerati, infatti, il percorso è fattibile anche dagli escursionisti con un’esperienza base. Tutte le tappe sono frazionabili poiché i punti di arrivo sono situati nei centri urbani e dotati di stazione ferroviaria o vicino alla strada principale.

Il percorso vi lascerà senza fiato tra i panorami meravigliosi da ammirare, la storia e la spiritualità legata a San Francesco d’Assisi. Non mancherà, ovviamente, la possibilità di fermarsi ad assaporare l’enogastronomia umbra con i suoi sapori ineguagliabili.

Si parte da…

La prima tappa parte da Spoleto percorrendo parte della ex ferrovia Spoleto- Norcia ed arriva alla chiesetta con campanile di Poreta passando per i paesini di Eggi, S. Maria e Bazzano. 

La seconda tappa arriva a Trevi, ed è qui che si possono ammirare i più bei terrazzamenti della fascia olivata. Il percorso tocca il meraviglioso castello di Campello Alto, alcuni eremi e delle foreste di leccio, oltre agli ulivi.

La terza tappa conduce all’ Abbazia di Sassovivo, un complesso benedettino circondato da una meravigliosa cinta muraria situato nei pressi di Foligno. Ne consiglio la visita facendo particolare attenzione ai due chiostri interni, uno dei quali è un raro esempio di architettura romanica.

Il quarto punto di arrivo è Spello, uno dei borghi più belli d’Italia e città dei fiori. I suoi vicoli sempre addobbati rendono la visita ancora più piacevole.

Passando per il monte Subasio si arriva all’ultima tappa: Assisi. Il patrimonio che offre questa cittadina è di inestimabile bellezza, io consiglio di fare una visita all’eremo delle Carceri, luogo molto caro a San Francesco, prima di scendere in centro città per vedere la Basilica.

Se siete amanti di vacanze alternative l’Umbria è la regione che fa per voi, la potrete scoprire a piedi o in bici lungo il sentiero degli ulivi.

Il sentiero è, ovviamente, percorribile anche al contrario.

Vuoi raccontarci la Tua Umbria con delle immagini, delle leggende o un viaggio fatto nel cuore verde d’Italia? Mandaci una mail con il materiale e lo pubblicheremo con il vostro nome.

OPPURE
HAI UN’ ATTIVITA’ SLOW DA PROMUOVERE? UNA STRUTTURA RICETTIVA, UN’ ENOTECA, UNA BOTTEGA ARTIGIANALE O UN’ ESPERIENZA… CHIAMA IL 339-1520648 O SCRIVI UN’EMAIL

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.