Todi sotterranea: alla scoperta della città segreta

Scopri la città segreta di Todi
Esploriamo la città nascosta di Todi: Todi sotterranea

Cunicoli, pozzi, acquedotti, cisterne, gallerie e cantine caratterizzano la Todi sotterranea, tesori di indiscutibile bellezza che ci lasciano a bocca aperta, un itinerario alla scoperta della città segreta e meno conosciuta per coglierne tutto il suo fascino. Todi sotterranea è nascosta sotto le vie e i palazzi più importanti della cittadina umbra e custodisce un importante patrimonio ipogeo. Di solito ci si meraviglia alzando lo sguardo davanti a monumenti che ci raccontano la storia di quel territorio, invece stavolta è il sottosuolo a svelarci quello che fu Todi una volta. La Todi sotterranea fu costruita secolo dopo secolo per rispondere alla necessità di garantire la conservazione delle materie prime e l’approvvigionamento idrico.

Oltre 3 km di gallerie percorrono Todi sotterranea

L’articolato percorso di Todi sotterranea risale a molti anni fa, addirittura i primi cunicoli rimontano al II secolo a.c. Le prime gallerie furono costruite per incanalare le acque in eccesso e consolidare il terreno per costruirci la città. Possiamo dire che Todi, già dal periodo degli etruschi, era soggetta a frane a causa del sottosuolo argilloso.
La bellissima città, inoltre, essendo arroccata su un colle, non permetteva la realizzazione di un acquedotto che provenisse dall’esterno. Per questa ragione i Tuderti scavarono gallerie e costruirono le cisterne e i pozzi che ancora oggi possiamo trovare all’interno dei palazzi antichi di Todi. 

Visitare Todi sotterranea

Oggi possiamo visitare solo una parte della Todi sotterranea, il viaggio underground comprende: La Neviera della Valle, le gallerie della Fabbrica della Piana e le cisterne romane di Piazza del Popolo. E’ un percorso che ci fa esplorare il sottosuolo scoprendo meravigliosi resti del suo passato.

La Neviera della Valle

L’Associazione Toward Sky la riportò alla luce e la fece conoscere al grande pubblico nel 2014 durante la Notte Bianca. La neviera, come si intuisce dal nome, era una ghiacciaia in cui si conservava la neve che sarebbe diventata ghiaccio per essere riutilizzata nella quotidianità. Insomma era l’antenato del nostro freezer. La Neviera della Valle fu progettata dal medico chirurgo tuderte Tobia Ottoni intorno alla metà dell’ Ottocento. Il dottore riadattò allo scopo una vecchia cantina di epoca romana. Intorno alla cisterna ancora oggi è possibile vedere la scomoda scala graduata che indicava il livello di ghiaccio e neve stoccati.

Continuiamo ad esplorare. Le gallerie della Fabbrica della Piana

I tunnel si snodano nel sottosuolo di Todi per circa 581 metri costituendo la parte più agevole da visitare ed esplorare vista la spaziosità delle cavità. Le gallerie della Fabbrica della Piana vennero costruite nel XIX secolo per risanare la frana che devastò una parte della cinta muraria di Todi nel 1814. Alla sua realizzazione parteciparono importanti personaggi del Risorgimento: uomini di grande intelletto e genio creativo che provenivano dal Regno di Napoli, dallo Stato della Chiesa e addirittura dal Regno di Francia. Questi personaggi eccezionali non solo costruirono pozzi profondi e scale ma scavarono anche gallerie atte a rallentare il flusso delle acque ipogee.

Le cisterne romane di Piazza del Popolo di Todi

Lo sapete che camminando su Piazza del Popolo a Todi state passando sopra a due cisterne romane? Si, è proprio così!! Le due cisterne supportavano la pavimentazione del Foro Romano e rappresentavano il cardine dell’approvvigionamento idrico dell’antica Tuder. Ogni cisterna è costituita da 12 spazi collegati tra loro da angusti passaggi. Una passeggiata insolita nella città sotterranea, tra storia e arte antica alla scoperta della Todi segreta. 
Siete curiosi di conoscere una Todi diversa? Prenotate una visita con una guida esperta che vi porterà alla scoperta dei sotterranei segreti di Todi. Sarà un’ esperienza emozionante! Occorrerà indossare abbigliamento sportivo e scarpe comode, torce e caschetto protettivo ve li fornirà la guida. Il prezzo per la visita di 1 ora è 15 euro a persona.
Un piccolo tour virtuale che mostra quanto sia meravigliosa la nostra Umbria!
Ph: Associazione Toward Sky di Todi 

Vuoi raccontarci la Tua Umbria con una storia, delle immagini, delle leggende o un viaggio fatto nel cuore verde d’Italia? Mandaci una mail con il materiale e lo pubblicheremo con il vostro nome.

VUOI FAR CONOSCERE LA TUA ATTIVITA’ SU UMBRIA TUA? CHIAMA IL 339- 1520648 O SCRIVI UNA MAIL

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.