Allerona, borgo etrusco in provincia di Terni

Scopri Allerona, borgo etrusco in provincia di Terni
Allerona annoverata tra i Borghi più belli d’Italia!

Allerona: un borgo tra boschi e verdi colline!

Nella provincia di Terni, al confine tra le regioni Lazio e Toscana, sorge il borgo etrusco di Allerona. Annoverata tra i borghi più belli d’Italia gode di un paesaggio d’altri tempi, tra boschi e verdi colline.

Alcuni cenni storici

Il nome del borgo sembra derivare da “Lerona” un termine che indica il corbezzolo, una pianta che cresce rigogliosa nei boschi circostanti; di origini etrusche, Allerona fu un insediamento romano sull’antica via Cassia di cui oggi restano alcune tracce di selciato e due colonne.
Durante il medioevo il borgo conobbe il suo periodo d’oro, con la costruzione del castello feudale nel 1275, baluardo della vicina Orvieto, ad opera della famiglia Monaldeschi e poi passato di proprietà ai Filippeschi. Oggi restano le due Porte d’ingresso, “del Sole” e “della Luna”, e parte delle mura.

Il Castello fu praticamente distrutto con l’arrivo di Carlo VII alla fine del 1400, ma il borgo seppe reagire e risorgere e, già nel 1585, la comunità di Allerona si era dotata di un proprio statuto.

Dopo il dominio dello Stato pontificio e dopo essere stata contesa tra Orvieto, Viterbo, poi di nuovo Orvieto, nel 1860 fu annessa al Regno d’Italia e nel 1927 assegnata alla provincia di Terni.

Cosa Vedere ad Allerona

– Chiesa di S. Maria Assunta, a navata unica, del XII secolo, ristrutturata a fine Ottocento.

– Palazzo Visconteo, attualmente di proprietà privata ma un tempo dimora del Visconte che vi governò durante il periodo dei Monaldeschi.

– Palazzo Comunale di fine ‘800.

– Chiesa della Madonna dell’Acqua, al di là delle mura storiche, di forma ottagonale edificata in pietra e cotto, risalente al XV secolo, come documentato dallo Statuto del Castello di Allerona, eretta su un’antica cappella, vicino ad una fonte ritenuta miracolosa.

– I caratteristici lavatoi addossati alle antiche mura.

CURIOSITA’

Nel 1872, quando ancora non esisteva assistenzialismo e previdenza sociale, nasce ad Allerona la “Società del Mutuo Soccorso”con l’intento di occuparsi dei soci malati o di chi non poteva lavorare. Si trova al civico 89 di Via Centrale.

Nel 1373 nasce sempre ad Allerona l’Ospedale dei Poveri, in Piazzetta del Fiore; aveva solo due posti letto al piano superiore ed una stanza per il sacerdote che visitava la città per il periodo quaresimale. L’ospedale ha dato rifugio a poveri e pellegrini fino al 1739.

EVENTI

Per la Festa di Sant’Isidoro, patrono degli agricoltori, la terza domenica di maggio ad Allerona vengono messi in mostra i “Pugnaloni”: carri allegorici che omaggiano il mondo agreste, attrezzi, animali, lavori che vengono riprodotti in argilla e legno dai contadini. Un arbusto di pioppo sopra ogni carro, da cui  pendono nastri, quadri, ex voto, santini.

Visita Allerona, borgo etrusco in provincia di Terni 

Vuoi raccontarci la Tua Umbria con delle immagini, delle leggende o un viaggio fatto nel cuore verde d’Italia? Mandaci una mail con il materiale e lo pubblicheremo con il vostro nome.

INSERISCI LA TUA ATTIVITA’ SU UMBRIATUA:
CHIAMA IL 339-1520648 O SCRIVI UN’EMAIL.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.