Ricette dall’Umbria. I roccetti o ciambelle di Sant’Antonio

TRADIZIONE RELIGIOSA-POPOLARE: I ROCCETTI  O CIAMBELLE DI SANT’ANTONIO

La rubrica ricette dall’Umbria di oggi  parlerà dei roccetti di Sant’Antonio conosciuti anche come ciambelle. Questi golosi dolcetti richiamano un’antica tradizione popolare che viene ancora tramandata di generazione in generazione. Solitamente vengono preparati  il 17 gennaio, in onore di Sant’Antonio abate, un santo molto importante nella nostra regione e a cui gli umbri sono particolarmente devoti tanto che l’ immagine del santo viene esposta in ogni stalla.

Sant’Antonio è il protettore degli animali, dei contadini, degli allevatori, dei macellai e taumaturgo delle malattie della pelle. La sua effigie è rappresentata con il maiale ai suoi piedi, il fuoco e il bastone. 
Il giorno in cui si celebra il santo cade proprio con l’inizio del Carnevale, nei giorni in cui secondo il rito pagano veniva immolata una scrofa a Cerere, dea della fertilità dei campi.

Ricetta dei roccetti o ciambelle di Sant’Antonio

Di seguito troverete  la preparazione della nostra amica  Cristina Franceschini, appassionata di cucina e chef a domicilio. Avete provato la ricetta e volete raccontarci come vi è venuta? Oppure ne avete una di famiglia e volete condividerla con noi? Scriveteci e la pubblicheremo.

Non perdete gli altri appuntamenti di Ricette dall’Umbria!!

INGREDIENTI

– 250 Gr di farina 00
– 250 Gr. Farina di Manitoba
– 2 uova (1 + 1 per spennellare)
– 150 Gr.di zucchero
– 25 Gr. Di lievito di birra
– 200 Gr. Di uvetta
– 100 Gr. di burro
– 120 Gr.di latte
– 30 Gr. di semi di anice
– zuccherini colorati

Procedimento

Fare un lievitino con 50 gr di farina 00 , 1/2 cubetto di lievito e 50 gr di acqua.
Lasciare lievitare 30m.
Aggiungere al lievitino il lievito rimasto sciolto in un po’ di latte e il resto degli ingredienti.
Fare una palla metterla in una ciotola e lasciar lievitare fino al raddoppio.
Riprendere l’impasto e formare delle ciambelline e lasciar lievitare in luogo caldo.
Prima di infornare, spennellare con un uovo le ciambelline e cospargerle con degli zuccherini.
Cuocere a 180 ° x 15m.
Buon appetito!!

Vuoi raccontarci la Tua Umbria con una storia, delle immagini, delle leggende o un viaggio fatto nel cuore verde d’Italia? Mandaci una mail con il materiale e lo pubblicheremo con il vostro nome.

VUOI FAR CONOSCERE LA TUA ATTIVITA’ SU UMBRIA TUA? CHIAMA IL 339-1520648 O SCRIVI UNA MAIL.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.