COSA FARE E COSA VEDERE NEL BORGO DI MASSA MARTANA, UMBRIA

COSA FARE E COSA VEDERE NEL BORGO DI  MASSA MARTANA
Una breve guida di cosa fare e cosa vedere in uno dei borghi più belli d’Italia

Massa Martana, borgo a sud della provincia di Perugia è abitato da poco più 500 persone. Il nome latino Statio ad Martis indicava una delle principale stazioni della via Flaminia. Massa Martana si trova in un anfiteatro naturale circondato da una lecceta tra le più grandi di Europa intorno i Monti Martani che si estendono tra Terni e Perugia per ben 45 km. Dopo le guerre tra goti e bizantini la popolazione ha abbandonato il sito romano per rifugiarsi nella parte alta della città. Massa sta ad indicare  un insieme di abitazioni fortificate, il centro storico è racchiuso dalle le mura castellane del XIII secolo scandite da possenti bastioni e porte.

COSA VEDERE A MASSA MARTANA

 

Sulla piazza principale sorge la chiesa di San Felice, patrono di Massa, probabilmente di epoca longobarda, ha subito molte trasformazioni e restauri ora è del 1600 quando fu completato anche il campanile in stile barocco. Insieme all’abbazia di San Faustino e quella dei Santi Terenzio e Fidenzio, l’abbazia di  Santa Maria di Viepri è un classico esempio di architettura romanica, probabilmente edificata dai signori di Castelvecchio intorno al 1150, con  materiali di recupero proveniente da reperti romani. Divisa in 3 navate, conserva due tele di Andrea Polinori, raffiguranti la Natività della Vergine Maria e la Madonna del Rosario.  L’altare è costituito da una pietra con la funzione sacrale di origine pagana. Altri due castelli sono degni di nota: quello di Colpetrazzo e quello di Montignano in posizione panoramica, infine un convento del 1600 con affreschi restaurati, oggi residenza con spa interna.

COSA FARE A MASSA MARTANA

 

Il turismo equestre è un’ attività importante per il territorio, percorsi lunghi tutta la campagna verde. Oltre 200 km tracciati dalla regione in cui si può arrivare ovunque senza passare per l’asfalto. Inoltre escursioni a piedi lungo i Monti Martani, in cui sono presenti foreste di lecceti, boschi in cui troverete  il corbezzolo, l’erica, il pino d’Aleppo, l’olivastro ed in primavera diverse qualità di fiori, dalle primule alle genziane.

                                                                                               COSA MANGIARE


La specialità di Massa Martana è la nociata, unico torrone umbro fatto con noci, miele, albumi d’uovo, bucce d’arancia e poi avvolto in foglie d’alloro. Le specialità  sono i picchiarelli alla massetana, fettuccine con sugo di interiora di pollo, piccione selvatico in salmì.

EVENTI

Festa del patrono di Massa Martana: 31 ottobre
Mostra nazionale di presepi d’Italia: dal 24 dicembre al 6 gennaio
Festa della nociata: torrone umbro 26 dicembre
Festa di Sant’Antonio Abate: 17 gennaio. Patrono protettore degli animali, benedizione degli animali e sfilate per le vie del borgo
Rievocazione Passione di  Cristo: crocefissione con personaggi in costume
Processione al Santuario della Madonna del Fosco: nel giorno dell’Ascensione, processione ogni 2 anni, preceduta dagli stendardi e dalla banda musicale
Giornate massetane: prima quindicina di agosto, la principale manifestazione del borgo dura 10 giorni, in programma spettacoli teatrali, musicali, mostre d’arte e gastronomia.
Notte bianca: 10 Agosto con spettacoli teatrali, concerti, cene dal tramonto all’alba.

UN PICCOLO TOUR VIRTUALE 

Vuoi raccontarci la Tua Umbria con delle immagini, delle leggende o un viaggio fatto nel cuore verde d’Italia? Mandaci una mail con il materiale e lo pubblicheremo con il vostro nome.

INSERISCI LA TUA ATTIVITA’ SU UMBRIATUA: CHIAMA IL 339-1520648 O SCRIVI UN’EMAIL

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.